Logo Sound Project Pink Floyd Tribute.pn

BONONIA, Arena del Sole Anno V

Ieri sera i Sound Project hanno celebrato il primo lustro di esibizioni nella città felsinea con il loro spettacolo multimediale di luci, laser, video, animazioni e naturalmente grande musica. La scaletta del concerto ha proposto oltre ai classici, qualche brano meno noto della band inglese e per la prima volta The Final Cut, tratta dall’omonimo album, l’ultimo con Roger Waters alla guida dei Pink Floyd: un brano intenso in cui la voce e front man del gruppo Leonardo Bollini, si è trovato ad affrontare e interpretare il progressivo incalzare di acuti che caratterizza la canzone. Davvero una grande prova per il cantante della band. La risposta dell’arena, gremita in ogni ordine di posto, è stata calda ed entusiasta per giungere alla standing ovation finale dopo l’esecuzione di Run Like Hell, il pezzo che ha chiuso il concerto nel tripudio di luci e laser guidati con maestria da Nicola Notari e Andrea Vesnaver. La serata ha riservato poi un bis da brividi, che in sequenza ha regalato la potenza della musica di Syd Barrett con Astronomy Domine, la melodia più nota della band con Wish You Were Here e lo strabiliante finale sulle note di Comfortably Numb, quando le lancette dell’orologio stavano già per segnare l’una di notte. Ancora una volta una generosa maratona di musica che ha inebriato il pubblico di Bologna inondandolo di energia, meraviglia e magia.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Please reload

Post Recenti

September 8, 2019

Please reload

Archivio
Please reload

Logo Sound Project Pink Floyd Tribute.pn
© 2017 Sound Project
  • Facebook - White Circle
  • Twitter - White Circle
  • Instagram - White Circle
  • YouTube - White Circle
Megacromia_Bianco.png
This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now